Non so se ti chiami Ciccirilli o Zazzà,
sei nata ad Asmara e sei un fior di beltà.
Fanciulla asmarina sei più bella per me
e ogni giorno alle tre suono e canto perché
mi ricordo di te.

Asmarina Asmarina
di bellezza sei regina,
se ti vedo da lontano
casca quello che ho in mano,
asmarina guarda un po?

Tu ti fai una risatina,
io mi accascio alla panchina,
con un nodo nel canale
che non scende e manco sale,
inzuppato di sudor.

Tengo un mazzolin di fiori
profumato come te,
te lo voglio regalare
perché pensi un poco a me.

Asmarina Asmarina,
son deciso stamattina,
ma a vederti così bella a me vien la tremarella,
asmarina del mio cuor.

Asmarina del mio cuooooor.